HOME
EDIZIONE 2013
INFORMAZIONI
NEWS
IL FESTIVAL
GALLERY
AREA STAMPA
ITA • ENG
PROGRAMMAGIORNALIEROMAPPA DEL FESTIVAL
PROGRAMMA

CALENDARIO
OPERA
DANZA
MUSICA
TEATRO
ARTE
EVENTI
 DI 2MONDI CE N'È UNO
SERENA AUTIERI A SPOLETO56 - Di 2Mondi ce n’è 1!
Guarda tutti i video
Concerto Finale
James Conlon

CONCERTO FINALE

Verdi Wagner Gala


direttore James Conlon

Filarmonica della Scala

produzione Spoleto56 Festival dei 2Mondi

L’attività della Filarmonica della Scala è sostenuta da Unicredit.


programma

Richard Wagner
Rienzi, l’ultimo dei tribuni, Ouverture
Giuseppe Verdi
I masnadieri, Ouverture
Richard Wagner
Il vascello fantasma, Ouverture
primo violoncello Sandro Laffranchini
Giuseppe Verdi
Luisa Miller, Ouverture
Richard Wagner
Tannhuser, Ouverture
Giuseppe Verdi
I Vespri siciliani, Ouverture
Richard Wagner
Lohengrin, Ouverture Atto I e Ouverture Atto III
Giuseppe Verdi
La forza del destino, Ouverture


Verdi e Wagner nacquero lo stesso anno, ma non si incontrarono mai e mai si scrissero né si cercarono. Furono geniali compositori e si contraddistinsero entrambi per lo spirito rivoluzionario che li animò, non solo dal punto di vista dell’innovazione artistica, ma anche come protagonisti degli avvenimenti sociali e politici della loro epoca. Nel bicentenario della loro nascita il Festival dedica il concerto finale a questi due monumenti della musica e della cultura ottocentesca.

JAMES CONLON
Internazionalmente riconosciuto come uno dei principali direttori della scena contemporanea, James Conlon, nell’arco della sua carriera, ha diretto in quasi tutto il Nord America e in tutte le capitali europee della musica. È Direttore Musicale della Los Angeles Opera, del Ravinia Festival, sede estiva della Chicago Symphony Orchestra, e del Cincinnati May Festival, il più antico festival di musica corale degli Stati Uniti. È stato Direttore Principale dell’Opera National de Paris (1995-2004) per più tempo di qualsiasi altro direttore, Direttore Musicale Generale della Città di Colonia in Germania (1989-2002), ricoprendo anche le cariche di Direttore Musicale dell’Orchestra Grzenich e dell’Opera di Colonia. È stato inoltre Direttore Musicale della Filarmonica di Rotterdam (1983-1991). Dal suo debutto, nel 1976, ha diretto più di 250 spettacoli al Metropolitan Opera. Conosciuto per le sue interpretazioni del repertorio di Wagner, dall’inizio del suo mandato nel 2006 alla Los Angeles Opera, ha cercato di instaurare una tradizione wagneriana a Los Angeles. In cinque anni ha diretto sette opere di Wagner, tra cui il ciclo del Ring. Per un mese, in tutta la città, si è svolto il Ring Festival, con la collaborazione di 125 istituzioni culturali. Nel giugno 2010 ha condotto tre cicli del Ring alla Los Angeles Opera. Questa serie avrà seguito in occasione del bicentenario di Wagner nel 2013 e continuerà anche in futuro. Conlon sta attualmente realizzando un omaggio a Benjamin Britten nell’arco di tre anni, che culminerà nel novembre 2013 nel 100 anniversario della nascita del compositore con un concerto del War Requiem e un Festival Britten simile a quello di Wagner. Devoto da lungo tempo della musica di Britten, dirige alcune delle sue opere negli Stati Uniti e in Europa nelle prossime stagioni, fra le quali, The Turn of the Screw, Albert Herring, Morte a Venezia e The rape of Lucretia alla Los Angeles Opera, e A Midsummer Night’s Dream al Teatro dell’Opera di Roma. L’omaggio comprende opere sinfoniche e corali con la NDR Sinfonie Orchester ad Amburgo, con l’Orchestre National de France a Parigi, con la Chicago Symphony, la Cincinnati Symphony, la Los Angeles Philarmonic, la Filarmonica della Scala e la Symphonic Montreal. Con lo scopo di diffondere le opere di compositori soppresse dal regime nazista, si è dedicato alla programmazione della loro musica in Nord America e in Europa: al Ravinia Festival con la serie Breaking the Silence e alla Los Angeles Opera con Recovered Voices. Per il suo impegno nel portare la musica di questi compositori all’attenzione internazionale, ha ricevuto il premio Crystal Globe dalla Anti-defamation League (ADL) e il Premio Zemlisky. È anche fondatore e Consulente Artistico della Fondazione Orel, organizzazione dedicata a dare risalto e a rappresentare le opere di tali autori. Ha registrato per le più importanti case discografiche e ha ricevuto numerosi riconoscimenti. È apparso in diverse serie televisive e al Metropolitan Opera in spettacoli presentati in DVD. Più recentemente ha presentato insieme i titoli Der Zweg di Zemlisky, Der zerbrochene Krug di Ullmann e Die Vgel di Braunfels, registrati in DVD. Ha ricevuto due Grammy Awards (best Classical Recording e Best Opera Album) per Ascesa e caduta della città di Mahagonny di Kurt Weill, produzione della Los Angeles Opera, pubblicato in DVD. È stato nominato Officier de l’Ordre des Arts e des Lettres dal governo francese nel 1996 e nel 2004 promosso a Comandante. Nel 2002 ha ricevuto il più alto riconoscimento della Francia dal Presidente della Repubblica francese, Jacques Chirac, la Legion d’Onore. Per il Festival dei Due Mondi nel 2009 ha diretto Gianni Schicchi con la regia di Woody Allen, nel 2011 ha diretto il Concerto finale in Piazza Duomo, nel 2012 il Concerto al Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi con le musiche di Franz Schreker, Alexander von Zemlinsky, Felix Mendelssohn Bartholdy.

FILARMONICA DELLA SCALA
Claudio Abbado fonda la Filarmonica della Scala insieme ai musicisti scaligeri nel 1982 con l’obiettivo di sviluppare il repertorio sinfonico nel contesto della grande tradizione operistica del Teatro. L’anno seguente la Filarmonica si costituisce in associazione indipendente. Carlo Maria Giulini dirige oltre 90 concerti e guida l’orchestra nelle prime tournée internazionali; Riccardo Muti, Direttore Principale dal 1987 al 2005, ne promuove la crescita artistica e ne fa un’ospite costante nelle più prestigiose sale da concerto internazionali. L’orchestra instaura rapporti di collaborazione con i maggiori direttori: Georges Prtre, Lorin Maazel e Wolfgang Sawallisch sono presenti dalle prime stagioni e vengono accolti dall’orchestra come Soci Onorari insieme a Valery Gergiev, ma vanno ricordati i contributi di Leonard Bernstein, Semyon Bychkov, Myung-Whun Chung, James Conlon, Dennis Russell Davies, Gustavo Dudamel, Tan Dun, Peter Etvs, Christoph Eschenbach, John Eliot Gardiner, Philippe Jordan, Zubin Mehta, Gianandrea Noseda, Seiji Ozawa, Antonio Pappano, Gennadij Rozdestvenskij, Esa-Pekka Salonen, Giuseppe Sinopoli, Yuri Temirkanov, Robin Ticciati e Franz WelserMst. Dal 2006 la Filarmonica intensifica la collaborazione con il Direttore Musicale del Teatro alla Scala Daniel Barenboim e con Riccardo Chailly, Daniel Harding, Daniele Gatti e Valery Gergiev.
La Filarmonica realizza la sua autonoma stagione di concerti e la stagione sinfonica del Teatro in base ad accordi sanciti da una convenzione con il Teatro alla Scala. È inoltre impegnata in numerose tournée, che con oltre 500 concerti fuori sede dalla fondazione l’hanno resa l’istituzione musicale italiana più presente all’estero nello scorso decennio. Nelle ultime stagioni ricordiamo il debutto negli Stati Uniti con Riccardo Chailly nel 2007 e in Cina con Myung-Whun Chung nel 2008, anno che segna anche il ritorno al Musikverein di Vienna con Daniele Gatti. Nel 2009 la Filarmonica debutta alla Philharmonie di Berlino con Daniel Barenboim e torna a Parigi con Pierre Boulez e Maurizio Pollini. Gli impegni del 2010 includono il ritorno in Asia con Semyon Bychkov per l’Expo di Shanghai; nel 2011 la Filarmonica è in diversi paesi europei con Semyon Bychkov, Riccardo Chailly, Daniel Harding, Gianandrea Noseda e Georges Prtre. Nel 2012 è con Daniel Barenboim a Parigi, Berlino e Francoforte, con Daniel Harding a Praga, Linz, Stoccarda, Dresda e Bonn, con Gergiev al Festival delle Notti Bianche di San Pietroburgo e con Fabio Luisi a San Pietroburgo e Baden-Baden.
La Filarmonica della Scala ha commissionato nuove composizioni a Giorgio Battistelli, Carlo Boccadoro, Azio Corghi, Luis de Pablo, Pascal Dusapin, Peter Etvs, Ivan Fedele, Matteo Franceschini, Luca Francesconi, Salvatore Sciarrino, Giovanni Sollima e Fabio Vacchi.
Impegnata nella diffusione della musica presso le nuove generazioni, l’orchestra apre alle scuole le prove di tutti i concerti della stagione e con l’iniziativa "Sound, Music!" si rivolge con un progetto mirato ai bambini delle scuole primarie. È al fianco delle principali istituzioni scientifiche e associazioni di volontariato della città di Milano, per le quali realizza concerti dedicati e la prove aperte del ciclo "La filarmonica della scala incontra la città". È regolarmente impegnata per il festival MITO in concerti che hanno avvicinato un vastissimo pubblico alla musica sinfonica.
La Filarmonica ha realizzato una consistente produzione discografica per Decca, Sony ed Emi: in occasione del bicentenario verdiano ha inciso con Riccardo Chailly il cd Viva Verdi pubblicato nel novembre 2012 (Decca). I concerti sono regolarmente trasmessi in differita televisiva dalla Rai, in diretta radiofonica da Radio3 e su medici.tv. Dal 2012 alcuni dei concerti sono in diretta in alta definizione anche in oltre 200 sale cinematografiche di tutto il mondo. L’attività della Filarmonica della Scala non attinge a fondi pubblici ed è sostenuta da UniCredit, Main Partner istituzionale dell’Orchestra.
Credits Piva Credits Piva Credits Silvia Lelli
MUSICA
Piazza Duomo
14 LUGLIO 19:30
...................................................
BIGLIETTI
I settore piazza € 220,00
II settore scalinata € 110,00
posti in piedi € 35,00










L'attivit della Filarmonica della Scala sostenuta da
L'attivit della Filarmonica della Scala  sostenuta da
IL TUO FESTIVAL
Organizza la tua visita a Spoleto per il Festival dei 2Mondi
SEGUI IL FESTIVAL
Tieniti aggiornato su spettacoli, dietro le quinte e news
CONTATTISITEMAPCREDITIWEBMASTERENGLISH VERSION
Informativa sull'utilizzo dei cookie | Informativa sulla privacy
© Fondazione Festival dei Due Mondi ONLUS • PI 01786480549