HOME
EDIZIONE 2013
INFORMAZIONI
NEWS
IL FESTIVAL
GALLERY
AREA STAMPA
ITA • ENG
PROGRAMMAGIORNALIEROMAPPA DEL FESTIVAL
PROGRAMMA

CALENDARIO
OPERA
DANZA
MUSICA
TEATRO
ARTE
EVENTI
 DI 2MONDI CE N'È UNO
SERENA AUTIERI A SPOLETO56 - Di 2Mondi ce n’è 1!
Guarda tutti i video
Isabella Rossellini

GREEN PORNO

Live on stage


testo di Isabella Rossellini e Jean-Claude Carrière
con Isabella Rossellini
consulenza artistica Muriel Mayette

produzione Les visiteurs du soir


"Amo gli animali da sempre e, in particolare, ho un debole per la varietà che ci offre la natura. La mia famiglia ne sa qualcosa Da piccola portavo a casa tutti i gatti e i cani randagi che trovavo, ma anche vermi, rane e insetti. E poi leggevo tanti libri sugli animali e ho frequentato diversi corsi di biologia all’università.
Avendo iniziato a lavorare prima come modella e poi come attrice, questa passione è rimasta un po’ in sordina. Ma quando ho iniziato a scrivere e a dirigere film, la biologia è diventata la mia fonte di ispirazione principale.
Grazie all’incoraggiamento dell’attore e regista Robert Redford, che crede fermamente nella produzione cinematografica sperimentale e indipendente e nutre anche un forte interesse nei confronti della Natura, ho realizzato una serie di cortometraggi sugli animali: Green Porno parla di riproduzione, Seduce Me di strategie di corteggiamento e Mammas dei vari modi di essere madre in natura.
"Quello che fanno gli artisti - dice Redford a proposito dei miei film - è dire cose serie in modo divertente e comprensibile".
Il grande Jean Claude Carrière sta scrivendo la versione teatrale di questa opera e, a proposito dei prodigi della natura, sostiene che è "impossibile annoiarsi: la biologia è lo spettacolo più bello del mondo"
Isabella Rossellini

Chi ha inventato il sesso? Perché e come?
Isabella Rossellini e Jean-Claude Carrière provano a rispondere a queste domande osservando il mondo naturale, dai pachidermi agli insetti.
Ma quante sorprese! Quante stranezze! Maschi che vengono mangiati dopo la riproduzione, un maschio che immette il proprio sperma direttamente nella vagina della femmina per sostituire quello di un altro, orgie sfrenate, lotte all’ultimo sangue, balli, seduzioni, stravaganze, acrobazie inspiegabili, enigmi mortali, perversioni, maschi in dolce attesa, neonati mangiati vivi Sembra quasi che la natura moltiplichi volontariamente le tracce per confondere le acque. Sembra quasi che la vita, per permettere la riproduzione, partecipi a un gioco pericoloso e caotico, le cui regole sono state stabilite da non si sa bene chi e cambiano da specie a specie.
A zampe aperte lungo il fiume in attesa dello sperma I salmoni si accoppiano nel fiume dove sono nati poco prima di spostarsi e morire. La regina delle termiti può generare operai e soldati in base ai bisogni della colonia Le lumache, in quanto ermafrodite, si eccitano con un pungiglione prima di accoppiarsi. La femmina di un lombrico d’acqua si chiude in una conchiglia con dieci fori: solo uno è quello giusto. Il maschio deve spargere il proprio sperma in ciascuno buco e, dopo aver compiuto il suo dovere, muore per la fatica.
La vita, trasmessa a qualsiasi costo, offre uno spettacolo affascinante e spaventoso che fa sorgere una domanda: e noi? Qual è la nostra posizione?
Il testo, scritto da me, verrà letto e recitato da Isabella Rossellini. Durante la conferenza sulla riproduzione nel mondo animale verranno proiettati i cortometraggi diretti da Isabella Rossellini di 2 minuti, nei quali l’attrice indossa i panni di una mosca, una papera, un calamaro e un insetto. Sarà lei stessa a parlarne dal vivo. Gli animali scelti per i cortometraggi già realizzati sono lumaca, lombrico, mosca, gamberetto, ragno mortale, mantide religiosa, acciuga e serpente emipene.
Jean-Claude Carrière

Ecco una grande attrice che ha in mente un progetto folle: mettere in scena la sessualità degli animali Ha già realizzato decine di film su questo tema, ma ora desidera portare l’argomento a teatro, aiutata dalla penna di Jean-Claude Carrière, e le mancano solo le prove. La incontro e dico di sì senza esitare, è regale, appassionata, deliziosa e già percepisco che ci divertiremo sul serio!
Quando ho incontrato Isabella Rossellini, ho scoperto una forte personalità completamente immersa nel suo progetto, ma soprattutto un’artista originale, integra, decisa, con una giocosa follia creativa che le permette di proporre qualsiasi cosa senza mai diventare eccessiva.
Nel suo profumo c’è un ricordo di boschi e di sole ha la leggerezza di un bambino e l’assenza di una sognatrice, ma lotta strenuamente contro l’improvvisazione aleatoria dei sentimenti e più il suo corpo la costringe, più si libra e forza la disobbedienza, con una magia che proviene dal suo portamento, dalla sua bellezza misteriosa condita da una risata gioiosa. Con una musicalità unica che proviene dai "suoi accenti", dai suoi silenzi e dall’aggraziata esitazione con cui passa da una lingua all’altra!
Insieme parliamo della varia sessualità animale e scopro che questo tema va oltre, sorprende, riflette il mondo e la sua diversità, e che in fondo è sofisticato. Poiché tutto è indispensabile per condividere con lo spettatore la densità del progetto, Isabella propone giustamente immagini, marionette, costumi e mimi e improvvisamente la risata cresce mentre mi mostra lo sforzo compiuto da un verme per riprodursi
Così sarà il suo lavoro: vi mostrerà con tutti i mezzi possibili lo straordinario mondo d’amore che ci circonda, la bellezza del mondo animale, l’immensa varietà degli approcci amorosi, e forse così penseremo anche un po’ ai nostri!
Muriel Mayette


ISABELLA ROSSELLINI
Isabella Rossellini ha lavorato per ben 25 anni come modella, per 14 anni ha prestato il proprio volto all’azienda di cosmetici Lancme. Nei panni di attrice è diventata famosa grazie a film quali Velluto blu e Cuore selvaggio diretti da David Lynch. Ha lavorato anche con registi quali Robert Zemeckis in La morte ti fa bella, Peter Weir in Fearless Senza paura, John Schlesinger  in The Innocent, Stanley Tucci e Campbell Scott in Big Night
L’abbiamo vista di recente nella commedia romantica Late Bloomers di Julie Gavras con William Hurt, Keyhole di Guy Maddin, Pollo alle prugne di Marjane Satrapi, La solitudine dei numeri primi di Saverio Costanzo e Du Vent dans mes Mollets di Corine Tardieu.
Isabella ha debuttato come sceneggiatrice nel film diretto insieme a Guy Maddin Mio padre ha 100 anni, un omaggio a suo padre.
Nel 2008, grazie all’incoraggiamento dell’attore e regista Robert Redford, ha iniziato a scrivere e a dirigere una serie di cortometraggi per il canale tv Sundance di proprietà dell’attore. Green Porno, col suo approccio comico e teatrale per spiegare il sesso nel mondo naturale, ha avuto un enorme successo, tanto che sono state realizzate altre serie sugli animali: Seduce Me, Mammas e uno speciale di un’ora per Discovery  Channel Animals Distract Me.
La Rossellini è figlia dell’attrice svedese premio Oscar Ingrid Bergman (Casablanca, Anastasia, Sinfonia d’autunno) e del famoso regista italiano Roberto Rossellini, che ha lasciato un segno nella storia della cinematografia con Roma città aperta.
Isabella è nata a Roma e ha trascorso l’infanzia tra Roma e Parigi. A 19 anni è andata a New York, dove si è stabilita, per studiare l’inglese e frequentare l’università. Ha la doppia cittadinanza italiana e americana.
 
JEAN-CLAUDE CARRIERE
Da oltre 50 anni Jean-Claude Carrière esplora ogni settore dell’espressione contemporanea.
Ha debuttato nel cinema accanto a Jacques Tati e Pierre Etaix, scrivendo sceneggiature per Luis Buuel (Bella di giorno, Il fascino discreto della borghesia), Milos Forman (Taking off, Valmont), Volker Schlondorff (Il tamburo di latta), Jacques Deray (La piscina, Borsalino), Louis Malle (Viva Maria!, Milou a maggio),  Jean-Paul Rappeneau (Cyrano de Bergerac), Michal Haneke (Il nastro bianco) .
Scrive le proprie sceneggiature teatrali (L’aide-mémoire) e ha lavorato con Peter Brook per 34 anni, per il quale ha scritto, tra le altre cose, La Conférence des oiseaux e Le Mahabharata
Ha firmato le sceneggiature di decine di film per la tv, tre dei quali hanno vinto il 7 d’or (in particolare La Controverse de Valladolid).
Ha anche scritto libretti d’opera e musical (Quel que soit le songe di Hanna Schygullah) e numerose canzoni, alcune delle quali interpretate da Juliette Greco. 
È anche autore di numerosi libri tra cui Le Vin bourru e Fragilité, di un Dictionnaire amoureux de l’Inde e di un altro sul Messico. Il suo ultimo libro è Désordre. Sta lavorando a numerosi progetti.
Credits Andre Rau
TEATRO
San Nicolò Teatro
29 GIUGNO 18:30
...................................................
BIGLIETTI
posto unico € 35,00
IL TUO FESTIVAL
Organizza la tua visita a Spoleto per il Festival dei 2Mondi
SEGUI IL FESTIVAL
Tieniti aggiornato su spettacoli, dietro le quinte e news
CONTATTISITEMAPCREDITIWEBMASTERENGLISH VERSION
Informativa sull'utilizzo dei cookie | Informativa sulla privacy
© Fondazione Festival dei Due Mondi ONLUS • PI 01786480549