ECOLE-ATELIER RUDRA BEJART

MY FRENCH VALENTINO

Scheda|Informazioni|Biografie|Fotografie

SCHEDA

messa in scena, regia e coreografia Valérie Lacaze

musica originale Anne Vadagnin

con i ballerini e insegnanti della Ecole-Atelier Rudra Béjart di Losanna
direzione artistica Michel Gascard
 
altre musiche Mily Balakirev, Maurice Ravel, musiche tradizionali russe, Astor Piazzolla, Ravi Shankar, Charles Chaplin, The Bix Beiderbecke Story, Sigmund Romberg, Nino Rota, Claude Luter

canzoni Claude Nougaro, Jean Jacques Goldman, Ray Ventura et ses Collégiens, Tino Rossi, The Golden Gate Quartet, Jacques Prévert & Jeanne Moreau, Lucienne Delyle
 
costumi Valérie Lacaze, Caroline Zanetti

world copyright www.ssa.ch (Société Suisse des Auteurs) 
Mentre la star del cinema muto Douglas Fairbanks, nei panni di un vendicatore mascherato, fa tremare il pubblico saltando dal balcone in groppa al suo cavallo in corsa, e un certo Charles Chaplin, trasgredendo le più comuni convenzioni della società, suscita le risa incontrollate degli spettatori, ecco che l’ultimo arrivato, Rodolfo Valentino, scatena un fenomeno del tutto nuovo per il nascente mondo del cinema di Hollywood: l’isteria collettiva!
Le donne urlano il nome della star mentre lo attendono fuori degli studios e, per vederlo anche solo per pochi attimi, dormono sul marciapiede di fronte casa sua. 
Gli uomini, divisi in fazioni opposte, si schierano apertamente da una parte o dall’altra, s’insultano per strada, al ristorante, sui luoghi di lavoro. Mariti gelosi lo accusano di non essere un vero uomo e fanno girare sordidi pettegolezzi di storie immorali...

Il mondo del cinema muto conosce un solo nome: Rodolfo Valentino, il latin lover!

La stampa gli riserva articoli ogni giorno e, sulla scia del maniacale entusiasmo dei lettori, comincia a pubblicare storie esclusivemente dedicate ai pettegolezzi di Hollywood. Nascono i tabloid scandalistici!


Quando muore di setticemia nel 1926, Valentino ha solo 31 anni.

Decine di fan si tolgono la vita, lanciandosi dalla finestra o gettandosi sotto le macchine. Un’immensa folla saccheggia la cappella in cui sono esposti i suoi resti, distruggendo vetri, porte e finestre.
 
Non v’è donna degli anni Venti che non abbia sognato di essere presa e baciata dalle labbra di quell’uomo sulle quali sembra brillare il riflesso della luna, o di essere rapita, suo malgrado, da tale affascinante cavaliere del deserto.
 Rodolfo Valentino è decisamente colui che, sul grande schermo, ha inventato l’arte del desiderio! 
Trent’anni dopo la sua morte, un giornalista cerca di scoprire chi si nasconde dietro il velo nero della vedova che viene ogni anno a porre una rosa rossa sulla tomba di Valentino.
 Chi è questa donna? Qual’era il suo legame con l’ultima star del cinema muto di Hollywood? Il suo anonimato nasconde qualche segreto?

Questa l’indagine in cui la coreografa Valérie Lacaze coinvolge e guida gli spettatori.
 Creazione originale in tre atti, My french Valentino porta in scena i giovani ballerini della École-Atelier Rudra Bejart di Losanna, fondata nel 1992 da Maurice Bejart e diretta oggi da Michel Gascard. Un invito a ripercorre la sfolgorante esistenza del mito italiano Rodolfo Valentino, dai suoi primi anni come ballerino nella Parigi prebellica, sotto il fascino innovativo dei Balletti Russi di Diaghilev, fino alla partenza verso il sogno americano, attraverso il racconto degli straordinari incontri di cui fu costellata la sua vita di attore a New York e a Hollywood.
Le musiche originali di Anne Vadagnin, in un brillante mix con quelle degli anni Venti e con le canzoni del XX e XXI secolo, creano sorprendenti cambiamenti di scena, mentre le coreografie dello spettacolo, ispirate a fatti storici e riccamente documentate, riportano in vita gli anni d´oro della Belle Epoque e dei Roaring Twenties, per un’atmosfera ricca di emozioni e umorismo. 
La coreografa indipendente Valérie Lacaze torna a lavorare con l´Ecole-Atelier Rudra Béjart, dopo il successo di Camille Claudel la mariée de l´oubli nel 2012 e di Qualia ou la vie d´artiste nel 2013, produzioni che hanno attirato un pubblico di 50.000 persone in tutto il mondo. Lo spettacolo vede la partecipazione speciale di diversi insegnanti del Rudra Bejart, tra cui quella del suo direttore artistico Michel Gascard.


ATTO 1

La giovane donna degli anni 50
danzatrice Lana 
 
I Balleti Russi a Parigi

musica Mily Balakirev 
& musiche tradizionali russe
danzatori Sayaka, India, Emma, Ilgim, Isabella, Anastasiia, Heesoo, Marie, Yuni, Katalin, Giulia, Noa, Ylian, Léandre, Eliot, Nik, Quentin, Tilman, Rayan, Théo, Leonardo Celian
Diaghilev Michel Gascard

L´insegnante Vladimir Liakine

Rodolfo Pierre-Antoine
Maurice Ravel Erwan
La pianista Anne Vadagnin


Nijinsky
musica Anne Vadagnin
danzatore Ylian

Tabor 
musica musiche tradizionali russe 
 
danzatori Erwan, Noa, Rayan, Eliot, Théo, Ylian, Pierre Antoine

Ravel
musica Maurice Ravel
danzatori Emma, Julie, Anastasiia, Micol, Athanasia, Marie, Katlin, Yuni, Isabella, India, Sayaka, Giulia, Mina, Ilgim, Celian, Nik, Léandre, Quentin, Leonardo, Eliot, Rayan, Ylian, Erwan, Tilman, Noa, Théo
Maurice Ravel Erwan

L´amante parigino
musica Jean-Jacques Goldman

danzatori Pierre Antoine, Celian
  
Le strade di Parigi
musica Ray Ventura 
arrangiamento canto corale di Svetlana Bally

danzatori tutti


ATTO 2

Tango
musica Vincent Scotto

danzatori Katalin, Isabella, India, Sayaka, Emma, Mina, Giulia, Ilgim, Pierre Antoine, Eliot, Ylian, Erwan, Tilman, Théo, Celian
La bambina Athanasia

La repressione

musica Ora Sittner 
& Youval Micenmacher

danzatori Ana Laura, Akira, Nik, Leonardo, Quentin, Leandre, William

Il viaggio in America
musica The Golden Gate Quartet 
ballerini Julie, Lana, Daphné, Rayan, Noa, Pierre Antoine
musica Lucienne Delyle
arrangiamento Anne Vadagnin 

danzatori tutti

Il manager
con la partecipazione straordinaria di Tancredo Tavares

Orientalia
musica Ravi Shankar
 
danzatori Yuni & Eliot

La segregazione
musica The Golden Gate Quartet

danzatori Julie, Lana, Daphné, Rayan, Noa


ATTO 3

Hollywoodland
musica Claude Luter
danzatori Katlin, Isabella, Yuni, India, Sayaka, Giulia, Mina, Ilgim, Daphné, Heesoo, Marie, Julie, Emma, Anastasiia, Micol, Akira, Athanasia, Ylian, Erwan, Tilman, Eliot, Celian, Leonardo
  
Il contratto

musica John Barry

danzatori Katlin, Théo, Noa, Rayan, Pierre Antoine

Il matrimonio combinato
musica Astor Piazzolla

danzatori Katalin, Pierre Antoine

Il cinema
musica Nino Rota
danzatori Pierre Antoine, Noa & Isabella, Anastasiia, Quentin, William, Leonardo, Ana Laura, Leandre, Nik, Mina, Erwan, Ylian, Celian, Théo, Eliot, India, Julie, Emma, Marie, Heesoo, Akira

Natacha Rambova
musica poesie di Jacques Prévert lette da Jeanne Moreau
danzatori Anastasiia, Pierre Antoine

I paparazzi
musica Anne Vadagnin
danzatori Yuni, Daphné, Lana, Giulia, Mina, Heesoo, Marie, Julie, Emma, Ana Laura, Akira, Micol, Athanasia, Quentin, Nik, William, Leandre, Leonardo, Noa

Smile
musica Charles Chaplin
arrangiamento Anne Vadagnin

con la partecipazione straordinaria di Michel Gascard

L’incontro di boxe
musica Claude Nougaro

danzatori Celian, Nik, Léandre, Quentin, Leonardo, Eliot, Rayan, Ylian, Erwan, Tilman, Noa, Théo, Pierre Antoine

La rivelazione dell´enigma

musica Anne Vadagnin

danzatori tutti

Finale
musica Anne Vadagnin

danzatori tutti
montaggio video Valérie Lacaze


lo spettacolo è stato realizzato con il sostegno di
Le label TaoFemina, le Téâtre Barnabé à Servion, L´Ecole-Atelier Rudra Béjart Lausanne
e i suoi partner Fondation de Famille Sandoz, La Loterie Romande, Fondation Leenaards, Le Béjart Ballet Lausanne, La Fondation Maurice Béjart

INFORMAZIONI

28 Giugno
21:30
Teatro Romano
BIGLIETTI
ACQUISTA
settore gold €40,00
settore centrale posto unico €36,00
settore laterale posto unico €32,00
29 Giugno
21:30
Teatro Romano
BIGLIETTI
ACQUISTA
settore gold €40,00
settore centrale posto unico €36,00
settore laterale posto unico €32,00

BIOGRAFIE
GLI ARTISTI

MICHAEL GASCARD
Michel Gascard si forma con la madre, Colette Milner, al Conservatorio di La Rochelle in Francia. Leggi
VALÉRIE LACAZE
Valérie Lacaze è una coreografa indipendente. Leggi

FOTOGRAFIE