Gira il tuo Smartphone
(o allarga la finestra del tuo browser)
Turn your Smartphone
(or enlarge your browser window)
Logo new website Molteni Vernici
53

Leonard Eto - Blendrums Taiko

Potere magico del tamburo giapponese

da
Saturday
19
June
2010
ore
21:30
da
2010
ore
a
Ore
da
2010
ore
da
2010
ore
da
2010
ore
da
2010
ore
Musica

Sinossi

con
Leonard Eto Taiko (tamburo giapponese)
e
Michiko Yamada Nohkan, Shinobue (flauti di bambù)
Suji tip tap

un progetto di Change Performing Arts

Programma
1. Ocean (O-Taiko)
2. Chappagogo (Chappa)
3. Ocean Blue (Oke Taiko)
4. Kiyoki Mizutama (Taiko set, Shinobue)
5. Shime-Shime (Taiko set, Nohkan)
6. Moon slider (O-taiko, Taiko set, tip tap)
7. Mince (Oke Taiko, tip tap)
8. Yume no kioku (Taiko set, tip tap)
9. Samayou (O-Taiko, Shinobue)
10. Irodori (Oke Taiko, Shinobue, tip tap)

Cresciuto musicalmente nel gruppo di percussionisti Kodō- che in Giappone costituisce un’istituzione rispettata al pari di un’orchestra sinfonica - Leonard Eto ha saputo creare uno stile personale che rende le sue esibizioni un concentrato di potenza sonora e virtuosità strumentale. Eto riesce a sfruttare tutte le potenzialità del grande tamburo Taiko presentando brani carichi di forte emotività: ama infatti trasmettere la forza della sua musica al pubblico e spingerlo a danzare mentre ascolta la sua musica. Allontanandosi dalla tradizione giapponese, Eto rifugge dall’idea che il Taiko in qualche modo sia confinato ai riti solenni e la sua intenzione è quella di risvegliarne i poteri magici e l’energia.
I “tre strumenti indispensabili” della musica di Leonard Eto sono l’Hirado O-taiko (un tamburo di grandi dimensioni), l’Oke Taiko (un tamburo  di misura inferiore con una fascia che consente di suonarlo in movimento) e il Chappa (dei cimbali in ottone).
Considerati nella tradizione come strumenti di accompagnamento, a partire dagli anni ’80 grazie a Leonard Eto hanno assunto un ruolo principale, non solo nel gruppo Kodō - di cui Eto è stato il direttore musicale per diversi anni - ma anche nell’ambito della scena musicale mondiale, in seguito alle numerose collaborazioni internazionali che costellano la sua carriera.

Leonard Eto
Nasce a New York nel 1963. Entra a far parte del celebre gruppo di tamburi giapponesi KODŌ nel 1984, come direttore musicale e compositore. Eto ha scritto alcuni brani che sono diventati celebri nel repertorio delle percussioni giapponesi come “Zoku” e “Irodori”. Dal 1992 svolge attività solistica,
autoproducendo progetti multidisciplinari come LEO PROJECT, che unisce danza, pittura live e musica e CLUB LEO, performance di improvvisazione musicale. Le collaborazioni internazionali lo hanno portato a esibirsi in 35 paesi, con eventi di grande interesse come: The Great Music Experience al tempio del Grande Buddha Todaiji di Nara in Giappone (1994), insieme a Bob Dylan, INXS, The Chieftains, Bon Jovi, il compositore Michael Kamen, Ray Cooper e Roger Taylor (Queen). Durante le varie edizioni del MEGADRUMS Europe Tour (1990, ‘93, ‘99), nonché festival e rassegne internazionali, collabora con artisti di fama mondiale come Zakir Hussein (tabla), Andreas Vollenweider (arpa), Milton Cardona (percussioni), Doudou Ndiaye Rose, Max Roach, Michael Shrieve (SANTANA), Siouxie Sioux, The Creatures e altri. La musicalità di Leonard è definita così da H. Kawasaki del “Mainichi News Paper”: “L’essenza festosa e luminosa e la gioia primitiva della musica di Leonard può facilmente trascendere le barriere etniche. Basta lasciarsi trasportare dal senso di libertà che i suoni da lui creati trasmettono - è tutto ciò che bisogna fare”.
Per il cinema Eto ha collaborato alle colonne sonore di JFK, Il re Leone, La sottile linea rossa, The Hunted-La Preda e altri.
Tsu-ku-tsu, commissionatogli dalla compagnia americana di danza PILOBOLUS è in breve diventato uno dei lavori più rappresentativi del frenetico e trasversale talento di Leonard Eto. Il debutto a Boston di Tsu-Ku-Tsu nel 2000 ha poi aperto la strada a un grande successo di critica e pubblico a New York al Joyce Theatre nel giugno dello stesso anno.

Michiko Yamada
Ha studiato sotto la guida di Yukihiro Isso, fue-kata (flautista Noh) della scuola Isso. Nel 2009 ha effettuato una tournée organizzata dalla Japan Foundation per l´anno Giappone e Danubio Friendship, in Ungheria, Burgaria e Polonia.


Suji

Dal 2001 al 2005 è stato componente del gruppo di tip tap giapponese Stripes. Ha preso parte ai film di Takeshi Kitano: Zatōichi (2003) e Takeshis (2005).

Crediti

Programma

Programma di Sala

scarica pdf

Date & Biglietti

INFO BIGLIETTERIA
Sat
19
Jun
2010
ore
21:30
Teatro Romano
ore
Teatro Romano
ore
Teatro Romano
ore
Teatro Romano
ore
Teatro Romano
ore
Teatro Romano
ore
Teatro Romano
ore
Teatro Romano
ore
Teatro Romano
ore
Teatro Romano
ore
Teatro Romano
ore
Teatro Romano
ore
Teatro Romano
ore
Teatro Romano
ore
Teatro Romano
Orari Evento
28 Giugno
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
29 Giugno
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
30 Giugno
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
01 Luglio
10:00
11:00
12:00
13:15
14:15
15:30
16:30
17:45
20:30
21:30
02 Luglio
10:00
11:00
12:00
13:15
14:15
17:30
18:30
19:45
20:45
21:45
04 Luglio
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
05 Luglio
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
06 Luglio
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
07 Luglio
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
08 Luglio
10:00
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
20:45
21:45
09 Luglio
10:00
11:00
12:00
13:00
14:15
17:30
18:30
19:45
20:45
21:45

Playlist

Immagini

No items found.

Immagini

No items found.

Video

No items found.

Biografie

No items found.

Rassegna Stampa

No items found.

Eventi correlati

No items found.

Eventi nella stessa Categoria

53

PROGRAMMA COMPLETO
20
June
2010
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
25
June
2010
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
26
June
2010
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
4
July
2010
Piazza Duomo