Turn your Smartphone
(or widen your browser window)
Turn your Smartphone
(or enlarge your browser window)
Logo new website Molteni Paints
67

Luca Marinelli
Fabian Jung

Una relazione per un'accademia

Anteprima Spoleto67

Tickets: from 15 € to 45 €
Buy
Buy
book
from
Thursday
30
May
2024
at
20:30
from
Friday
31
May
2024
at
20:30
to
Sunday
2
June
at
17:00
from
Saturday
1
June
2024
at
20:30
from
Sunday
2
June
2024
at
17:00
from
2024
at
from
2024
at
Spoleto67 Preview - May 30 to June 2
Theater

Synopsis

After last year's success, Una relazione per un accademia (An Affair for an Academy), a play that marked Luca Marinelli's directorial debut with Fabian Jung, the magnetic protagonist of the transposition of Franz Kafka's short story, returns to the stage

His name is Rot Peter the monkey to to whom Kafka gives voice in a short story in 1917. Peter is captured while with his pack; two bullets wound him. While in captivity, Peter realizes: he can imitate humans very well and secure his freedom. After five years, anthropologists find themselves listening to a monkey turned academic speaker. The text deals in grotesque terms with the plight of those who are forced to to live an existence that does not belong to them in order to conform to the dictates of society and derive a form of freedom from it: as the monkey himself recounts during the talk, it was not the sole pursuit of freedom to that suggested the solution but necessity.

Born in 1984, Fabian Jung originally from Münster, grew up to Leipzig and then studied acting at the Ernst Busch Academy of the Arts in Berlin. In 2012, his first meeting with Luca Marinelli lays the groundwork for the Kafka project. The careers of the two artists proceed and the idea remains on hold. Jung will take part to in various theatrical collaborations, from the Chemnitz ensemble to the Berlin Schaubühne, from the Staatstheater Saarbrücken to the Schauspielhaus Hamburg, to name a few. Jung thus returns to working with Luca Marinelli on Kafka's Italian-language text to premiere it at Festival dei Due Mondi.

Credits

Program

Based on the novel of the same name by Franz Kafka

directed by Luca Marinelli

with Fabian Jung‍

assistant director Danilo Capezzani

lighting designer Fabiana Piccioli

set designer Sander Loonen

Spoleto co-production Festival dei Due Mondi, Teatro Stabile dell'Umbria

Hall Program

download pdf

This text is a look. I was struck from this gaze, as from a profound and disruptive slogan of denunciation written, shouted on a wall. I stopped to observe it and tried to return my, our emotions. But absolutely I will not tell you what I think about this performance. I do not want to impose on you starting points of reflection, which it would be nice if it could be generated in you, as much of adherence as of rejection. What is important is that it makes noise, like a sound from decipher.
But this I can tell you: I hope we can to put a Hamletian mirror in front of you. Are you willing and disposed to to mirror yourselves? Are we willing and disposed to to mirror ourselves? I found in Kafka an ally, a friend, an ethical militant with whom I would gladly share a walk, an evening. We can only listen to him, but it would be nice to respond to him, to thank him. Perhaps a staging can compensate for this silence.
The first approach to a study of this play was to two years ago, to Berlin, when we started rehearsals with Fabian Jung, the actor you will see on stage. There it began, and it also ended. In this month spent to Spoleto, until today, we have reopened the work. We have put it again in doubt, and finally on stage. I would like to to thank the professional figures and souls I met during these days, who helped us and became fundamental companions and comrades. Enjoy the vision. And thank you.

Luca Marinelli

download pdf

Dates & Tickets

Tickets: from 15 € to 45 €
TICKETING INFO
Thu
30
May
2024
at
20:30
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
Fri
31
May
2024
at
20:30
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
Sat
01
Jun
2024
at
20:30
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
Sun
02
Jun
2024
at
17:00
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
at
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
at
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
at
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
at
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
at
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
at
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
at
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
at
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
at
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
at
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
at
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
Event Times
June 28
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
June 29
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
June 30
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
01 July
10:00
11:00
12:00
13:15
14:15
15:30
16:30
17:45
20:30
21:30
02 July
10:00
11:00
12:00
13:15
14:15
17:30
18:30
19:45
20:45
21:45
04 July
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
05 July
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
06 July
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
07 July
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
08 July
10:00
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
20:45
21:45
09 July
10:00
11:00
12:00
13:00
14:15
17:30
18:30
19:45
20:45
21:45

Playlist

Images

No items found.

Images

No items found.

Video

Biographies

Luca Marinelli

Nasce a Roma nel 1984 e si diploma all'Accademia Nazionale D'Arte Drammatica Silvio D'Amico nel 2009, con lo spettacolo Sogno di una notte d’estate per la regia di Carlo Cecchi. Nei successivi due anni dal diploma, il saggio di chiusura diventerà un vero e proprio spettacolo che girerà l’Italia per ben due stagioni teatrali. Proprio durante una replica di questo spettacolo, Marinelli viene notato e scelto per essere il coprotagonista nel film La solitudine dei numeri primi, diretto da Saverio Costanzo e tratto dall'omonimo romanzo di Paolo Giordano, che verrà presentato in concorso alla 67° Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Nel 2011 l’attore interpreta il ruolo di Roberta nella pellicola fantascientifica L’ultimo terrestre, diretta da GIPI e in concorso al Festival del Cinema di Venezia. Successivamente prende parte al lungometraggio Waves, diretto da Corrado Maria Sassi, e a Nina, film diretto da Elisa Fuksas. Sempre nello stesso anno, è nel cast internazionale del film-tv Maria di Nazareth diretto da Giacomo Campiotti. È nel 2012 che, diretto da Paolo Virzì, per il suo ruolo nel film Tutti i santi giorni, riceve la sua prima candidatura come miglior attore protagonista ai David di Donatello. Lo stesso anno prende parte al film premiato agli Oscar La grande bellezza di Paolo Sorrentino. Nel 2013, all’interno della cornice del Festival del cinema di Berlino, riceve dall'European Film Promotion lo Shooting Star Award, premio destinato ai dieci migliori talenti del cinema europeo. Nello stesso anno, è co-protagonista nell’opera prima di Alessandro Lunardelli, Il mondo fino in fondo, presentata al Festival del cinema di Roma. È del 2014 la sua interpretazione all’interno della pellicola Lo chiamavano Jeeg Robot, diretta da Gabriele Mainetti, che gli varrà importanti premi e riconoscimenti come il Ciak d’oro, il Nastro d’argento ed il David di Donatello come miglior attore non protagonista. Il suo percorso televisivo prosegue nel 2014 con A dangerous fortune, film TV per il mercato tedesco diretto da Christian Schwochow. Nel 2015 è co-protagonista nel film Non essere cattivo del regista Claudio Caligari_,_ che verrà presentato fuori concorso alla 72° mostra del Cinema di Venezia e che gli varrà la seconda nomination ai David di Donatello. Nel 2015 prende parte alla pellicola Slam-Tutto per una ragazza, diretta da Andrea Molaioli, e al film Lasciati andare, diretto da Francesco Amato per i quali si aggiudica il Ciak d’oro come miglior attore non protagonista. Nel 2016 è co-protagonista del film di Fabio Mollo Il padre d’Italia che lo fa arrivare in nomination al Globo d'oro e ai Nastri d’argento_._ Diretto dai fratelli Taviani è, poi, protagonista del film Una questione privata, tratto dall’omonimo romanzo di Beppe Fenoglio che gli vale il Globo d’oro come miglior attore. Nel 2017 Luca Marinelli si cimenta nella lettura dell’audiolibro Lamento di Portnoy per Emons audiolibri. Nel 2018 è coprotagonista nel film Ricordi, diretto da Valerio Mieli e presentato alle Giornate degli Autori di Venezia e interpreta Fabrizio de Andrè nella miniserie Fabrizio De Andrè – Principe libero, conquistando, così, un’ulteriore nomination ai David di Donatello. Per Marinelli iniziano, inoltre, le collaborazioni internazionali: prende parte alla serie TV Trust, diretta dal premio Oscar Danny Boyle e nel 2020 recita al fianco di Charlize Theron nell’action movie The Old Guard, diretto da Gina Prince-Bythewood. Nel 2019 l’attore è protagonista della pellicola Martin Eden, tratta dall’omonimo romanzo di Jack London e diretta da Pietro Marcello. Il film è presentato al 76° Festival del Cinema di Venezia, dove Luca Marinelli riceve la prestigiosa Coppa Volpi per la miglior interpretazione maschile e viene candidato agli EFA come miglior attore protagonista. Nel 2020, durante la 70° edizione della Berlinale fa parte della giuria internazionale presieduta da Jeremy Irons. Nel 2021 è Diabolik nell’omonimo film, diretto dai Manetti Bros. Nel 2022 è co-protagonista, assieme ad Alessandro Borghi, del film le Le otto montagne diretto da Felix Van Groeningen e Charlotte Vandermeersch tratto dall’omonimo romanzo di Paolo Cognetti, vincitore del premio strega nel 2018. Il film si è aggiudicato il premio della giuria al 75° Festival di Cannes, nonché il David di Donatello come miglior film. Inoltre, per lo stesso film, Luca Marinelli è vincitore del Nastro d'argento 2023 come Attore protagonista, dividendo il premio con Alessandro Borghi. Nel 2023 ritornerà nel sequel di The Old Guard diretto da Victoria Mahoney.Attualmente è impegnato nella produzione Sky Original M – Il figlio del secolo diretto da Joe Wright in cui interpreterà il personaggio di Benito Mussolini.

Fabian Jung

He was born in 1984 and grew up to Leipzig. In 2009 he studied acting at the "Ernst Busch" art academy in Berlin. In 2012 he was invited to a theater festival to St. Petersburg where he discovered his interest in international theater productions. At that time he met Luca Marinelli and the idea of performing Kafka's play An Affair for an Academy was first born. Jung joined to be part of a theater ensemble to Chemnitz, and then worked at theaters such as the Schaubühne am Lehniner Platz, Staatstheater Saarbrücken, Schauspielhaus Hamburg, to name a few. In 2018 he taught a theater course for students at the German school in Barranquilla, Colombia. Upon his return he returns to working with Luca Marinelli on Kafka's text, to present it at the 66th edition of Festival dei Due Mondi in Spoleto.

Press Review

No items found.

Related Events

No items found.

Events in the same Category

67

FULL PROGRAM
4
July
2024
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
11
July
2024
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
La morte a Venezia

Liv Ferracchiati, Alice Raffaelli

12
July
2024
San Simone
29
June
2024
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi