Gira il tuo Smartphone
Turn your Smartphone
Logo new website Molteni Vernici
67

#SIneNOmine

CRETA

A breve posti disponibili su prenotazione
prenota
da
Thursday
4
July
2024
ore
21:00
da
Friday
5
July
2024
ore
21:00
a
Friday
5
July
Ore
21:00
da
2024
ore
da
2024
ore
da
2024
ore
da
2024
ore
Teatro

Sinossi

Giorgio Flamini riporta al Festival dei Due Mondi il teatro in carcere come strumento di crescita e inclusione della persona. Il nuovo spettacolo della compagnia #SIneNOmine, CRETA, nasce da un laboratorio di teatro realizzato nella Casa di Reclusione di Spoleto e finalizzato alla conoscenza della complessità compositiva del linguaggio teatrale.

La Creta della civiltà minoica è il luogo dove la ricerca laboratoriale trova il suo compimento. «Il detenuto si muove in un labirinto spazio temporale come un Minotauro al quale non si permette altra azione che quella dell’uniformità, della ripetizione» racconta il regista Giorgio Flamini. «Un Minotauro che non fa che specchiarsi in un immagine che gli rimanda sé stesso, dove i suoi movimenti  sono gli stessi degli altri e sono gli stessi ogni giorno. Una sorta di rito ripetitivo dove ogni eccezione rimane appunto tale. Ma proprio come nel rito, il concetto di ripetizione portato alla sua esasperazione può essere squarciato dall’ebbrezza dionisiaca. Quale strada prenderà questo sfociare di primordiale vitalità? La strada della distruzione, della violenza non consapevole come per Minotauro o quella della purificazione tramite l’espressione più autentica del sé?».

Come la creta può essere plasmata dandogli nuova forma, anche l’essere umano, e ancor più un detenuto di un carcere di massima sicurezza, grazie all’arte può ricomporre certi frammenti, comprenderne la natura, accettarla e trasformarla in qualcosa unico: la stessa persona di prima con nuove e preziose venature.

Crediti

Programma

con i detenuti della Casa di Reclusione di Spoleto

diretto da Giorgio Flamini

ideazione, adattamento testi, sviluppo dei frammenti, regia Giorgio Flamini, Sara Ragni, Pina Segoni

testi di Esiodo, Apollodoro, Ovidio, Luciano, Bacchilide, Eschilo... Gide, Kazantzakis, Borges, Dürrenmatt, Yourcenar, Cortazar, Tabucchi, Pavese...

scene realizzate nel laboratorio di scenografia dai detenuti del percorso di secondo livello artistico, Maria Paola Buono, Giorgio Flamini

con attori e attrici liberi e detenuti

coreografie di Laura Bassetta, Mariolina Maconio, Serena Perna, Lorena Salis

laboratori di Sport e Salute-Carceri diretti da Euno e Flamenco Roma

laboratori di movimento in scena e recitazione diretti da Sara Ragni

danzatrici e danzatori Euno Terni

contributi musicali digitali di Anna Flamini

musiche e coro Francesco Corrias e Lucia Napoli

Coro ad cantus ensemble vocale & friends

contributi filmati di #SIneNOmine e P. Elisei

foto di scena Vincenzo Porfilio e Antonello Zeppadoro

videomaker Giovanni Barchi

costumi #SIneNomine

si ringraziano Bernardina di Mario, Direttrice della Casa di Reclusione di Spoleto, Monique Veaute, Direttrice artistica del Festival dei Due Mondi, Paola Macchi Direttrice amministrativa e organizzazione generale Festival dei Due Mondi, la comandante Vanna Falconi e tutto il personale di Polizia Penitenziaria, l’Ufficio di sorveglianza, i Magistrati di Spoleto Grazia Manganaro e Nicla Flavia Restivo, Pietro Carraresi e tutta l’area trattamentale, l’Istituto di Istruzione Sansi-Leonardi-Volta e l’istituto IPSEOASC G.De Carolis

produzione Casa di Reclusione di Maiano di Spoleto, Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini, Spoleto Festival dei Due Mondi, Teodolapio

Si avvisa che le date e gli orari potranno subire variazioni.
Per aggiornamenti consultare il sito www.festivaldispoleto.com

Programma di Sala

scarica pdf

Date & Biglietti

A breve posti disponibili su prenotazione
INFO BIGLIETTERIA
Thu
04
Jul
2024
ore
21:00
Casa di reclusione di Maiano
Fri
05
Jul
2024
ore
21:00
Casa di reclusione di Maiano
ore
Casa di reclusione di Maiano
ore
Casa di reclusione di Maiano
ore
Casa di reclusione di Maiano
ore
Casa di reclusione di Maiano
ore
Casa di reclusione di Maiano
ore
Casa di reclusione di Maiano
ore
Casa di reclusione di Maiano
ore
Casa di reclusione di Maiano
ore
Casa di reclusione di Maiano
ore
Casa di reclusione di Maiano
ore
Casa di reclusione di Maiano
ore
Casa di reclusione di Maiano
ore
Casa di reclusione di Maiano
Orari Evento
28 Giugno
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
29 Giugno
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
30 Giugno
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
01 Luglio
10:00
11:00
12:00
13:15
14:15
15:30
16:30
17:45
20:30
21:30
02 Luglio
10:00
11:00
12:00
13:15
14:15
17:30
18:30
19:45
20:45
21:45
04 Luglio
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
05 Luglio
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
06 Luglio
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
07 Luglio
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
08 Luglio
10:00
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
20:45
21:45
09 Luglio
10:00
11:00
12:00
13:00
14:15
17:30
18:30
19:45
20:45
21:45

Playlist

Immagini

No items found.

Immagini

No items found.

Video

No items found.

Biografie

Compagnia #SIneNomine

Il progetto #SINENOMINE nasce come laboratorio teatrale per la messa in scena di Sorveglianza speciale di Jean Genet a 30 anni dall’esperienza di Marco Gagliardo nel 1982 al 25° Festiva dei Due Mondi.

Il laboratorio teatrale #SN, avviato con quindici detenuti, negli anni ha superato i cento partecipanti, di ogni età e nazionalità, provenienti da vari circuiti di sicurezza, di età compresa tra i 20 e i 70 anni, in grado di svolgere diversi ruoli (drammaturgo, attore, danzatore, aiuto regista, aiuto scenografo, attrezzista, addetto audio-video, diretore di palcoscenico …). Dopo la prima esperienza, il progetto è proseguito con la trilogia #MA#IA#NO# composta da tre spettacoli scritti con il coinvolgimento dei detenuti: _Affettività patetiche/Cattività affettiva, Il migliore dei mondi possibili 1980 2025, Miracolo a Maiano_La, inseriti nella programmazione del 56°, 57°e 58° Festival dei Due Mondi. In seguito, dal 2016 al 2022, il Festival di Spoleto ha ospitato ogni anno una nuova produzione: ‘a città ‘e Pulecenella, Nessuno, VICTIMS, Nessuno Torna a Itaca si non se noverit, Storia Vera ‘e capite comm’è, Sempre in quell’aura Sanza tempo tinta, Tempo Libero c e, nel 2022, la mostra Je est un autre. In ciascun progetto, la Compagnia #SINENOMINE viene affiancata da artisti professionisti, collabora stabilmente con attori e allievi della scuola di teatro Teodelapio, si avvale dei contributi professionali di Euno Terni per il movimento e le coreografie, del Coro Ad Cantus Vocale per le parti musicali e di canto, di Studio Flamenco Roma e dei rispettivi direttori artistici. La concessione delle misure alternative concesse dal Magistrato di Sorveglianza e dalla direzione ai detenuti-attori ha permesso ad alcuni detenuti di esibirsi con la Compagnia extramoenia in tutto il Paese (Roma, Torino, Genova, Chieti, Calcata, Matera, Firenze, Foligno, Terni). La Compagnia è supportata dalla generosità di numerosi artisti (fra cui citiamo Sara Ragni, Laura Bassetta, Mariolina Maconio, Lucia Napoli, Pina Segoni, Lorena Salis, Serena Perna, Francesco Corrias, danzatori EUNO, cantanti del Coro ad Cantus Vocale) e sostenuta dalla Casa di Reclusione, dal Festival dei Due Mondi, dalla Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini, da altre realtà del territorio.

Rassegna Stampa

No items found.

Eventi correlati

No items found.

Eventi nella stessa Categoria

67

PROGRAMMA COMPLETO
La morte a Venezia

Liv Ferracchiati, Alice Raffaelli

12
July
2024
San Simone
Uffa che barba!

Antonio Latella

29
June
2024
Teatrino delle 6 Luca Ronconi
Una relazione per un’accademia

Luca Marinelli
Fabian Jung

30
May
2024
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi
11
July
2024
Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi