Gira il tuo Smartphone
Turn your Smartphone
Logo new website Molteni Vernici
65

Blanca Li

Le Bal de Paris

da
Friday
24
June
2022
ore
11:00
da
2022
ore
a
Sunday
10
July
Ore
17:00
da
2022
ore
da
2022
ore
da
2022
ore
da
2022
ore
Danza

Sinossi

Siete invitati a partecipare al più grande ballo di Parigi!

Vincitore del Leone d’Oro nella sezione “Venice VR Expanded” alla 78ᵃ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, Le Bal de Paris è un’esperienza immersiva, partecipativa e interattiva creata dalla impetuosa coreografa andalusa Blanca Li per scoprire in modo spettacolare la realtà virtuale attraverso la danza e la musica. Ginnasta, ballerina, coreografa e regista, allieva di Martha Graham, Blanca Li si è esibita in centinaia di luoghi in tutto il mondo con ben diciassette creazioni. Dopo Elektrik, Solstice, Goddesses & Demons, un duetto sulla femminilità danzato insieme all’Etoile del Bolshoi Ballet Maria Alexandrova, e Robot!, in cui combina coreografie per danzatori e il robot umanoide NAO, l’artista spagnola incarna come poche l’incontro di esperienze artistiche diverse e la capacità di indirizzare il cambiamento.

«Avevo voglia di creare uno spettacolo che ancora non esistesse e che non avrei potuto immaginare vent’anni fa: è questo che mi entusiasma» dice a proposito del suo ultimo Le Bal de Paris la coreografa che nella Sala XVII Settembre del Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti mette in scena uno spettacolo totale, un’immersione in un universo irreale e senza tempo – al contempo rétro, futuristico, classico, contemporaneo – creato digitalmente.

Lo spettatore, grazie all’uso della realtà aumentata, dei visori ottici e dei sensori di movimento, è invitato ad assistere all’azione scenica, ma anche ad esserne protagonista ballando e interagendo con i danzatori dal vivo. L’esperienza virtuale trasporta il pubblico nel vortice di una grande storia d’amore coinvolgendolo in uno spettacolo divertente e assolutamente innovativo pensato per essere vissuto con una totale consapevolezza del corpo.

produzione Blanca Li Company (Film Addict – Calentito)

coproduzione BackLight Studio (Francia), Fabrique d’Images (Lussemburgo), Actrio Studio (Germania), Chaillot – Théâtre National de la danse (Francia), Teatros del Canal (Spagna)

con il supporto e partecipazione di Centre national du cinéma et de l’image animée CNC (Francia), HTC Vive Arts VR official partner (Taiwan), Film Fund Luxembourg, Epic MegaGrants (USA), Creative Europe Program MEDIA of the European Union, Città di Parigi (Francia), Medienboard Berlin Brandenburg (Germania), DICRéAM (Francia)

partner esclusivo CHANEL

ringraziamenti a l’Institut Français, Rencontres de Coproduction du Film Francophone (Lussemburgo), Festival NewImages (Paris, Francia), Festival International de Film de Genève (Svizzera), Tape (Francia), Elamedia Estudios Amparo (Spagna), VR Days (Paesi Bassi), Cannes XR (Francia), Kaleidoscope (USA), Centre Phi (Canada), tutto lo staff di CHANEL

ORARI DELLE PERFORMANCE

24 giugno | ogni ora dalle 11.00 alle 19.00

25 giugno | ogni ora dalle 10.00 alle 19.00

26 giugno | ogni ora dalle 10.00 alle 14.00 e dalle 17.00 alle 21.00

28 giugno | ogni ora dalle 11.00 alle 21.00

29 giugno | ogni ora dalle 11.00 alle 20.00

30 giugno | ogni ora dalle 11.00 alle 20.00

1 luglio | ogni ora dalle 11.00 alle 19.00

2 luglio | ogni ora dalle 10.00 alle 19.00

3 luglio | ogni ora dalle 10.00 alle 15.00 e dalle 18.00 alle 21.00

5 luglio | ogni ora dalle 11.00 alle 21.00

6 luglio | ogni ora dalle 11.00 alle 21.00

7 luglio | ogni ora dalle 11.00 alle 20.00

8 luglio | ogni ora dalle 11.00 alle 20.00

9 luglio | ogni ora dalle 10.00 alle 18.00

10 luglio | ogni ora dalle 10.00 alle 14.00 e dalle 17.00 alle 21.00

durata: 35 minuti (più 15/20 minuti per indossare e togliere l’attrezzatura)

Regolamento e raccomandazioni per la partecipazione allo spettacolo

Le Bal de Paris di Blanca Li è uno spettacolo immersivo e interattivo in cui il pubblico, per godere appieno l’esperienza di realtà virtuale, indossa un’apposita attrezzatura composta da cuffie, visore, zaino e tracker su polsi e caviglie. Lo spettacolo si svolge in piedi, seguendo i percorsi indicati dagli attori, che accompagnano il pubblico durante l’intera durata dell’esperienza (ca. 35’).

Si raccomanda un abbigliamento comodo e di evitare tacchi alti, abiti lunghi o gonne che potrebbero interferire con i sensori. È consentito indossare occhiali da vista o lenti a contatto. Età consigliata: +14 anni (non è consentito l’ingresso ai minori di 10 anni)

La realtà virtuale potrebbe non essere adatta a persone con particolari condizioni di salute. In tali casi, si consiglia di consultare il proprio medico curante prima di effettuare la prenotazione. L’esperienza non è raccomandata in caso di gravidanza.

Crediti

Programma

IDEAZIONE, REGIA E LIBRETTO

Blanca Li

DIREZIONE MUSICALE E MUSICHE ORIGINALI

Tao Gutierrez

DIREZIONE DELLA CREAZIONE VISUAL

Vincent Chazal

COSTUMI

CHANEL con la partecipazione di Almée Moreni

SVILUPPO REALTÀ VIRTUALE

BackLight Studio

company manager Romuald Vervin

direzione tecnica Jeremie Oler

game master Nicolas Huertas Ballester, Héloise Boursier, Lola Kil

danzatori Genci Hasa, Margalida Riera Roig, Melissa Cosseta, Gael Rougegrez

produzione Camille Denisty

assistente coreografo Rafael Linares Torres

https://www.youtube.com/watch?v=o1VLn3f2jyE&t=1s

Programma di Sala

scarica pdf

Al gran ballo di Blanca Li

Una vertigine di tecnologia e glamour

Estrosa come nessuno nell’attraversare danza, cinema, arte, Blanca Li riesce sempre a dar vita a tutto quanto immagina, con creazioni animate dalla tecnologia, luccicanti per glamour.

Le Bal de Paris, spettacolo immersivo di realtà virtuale griffato Chanel, racchiude tutte le passioni di un’artista che in trent’anni di carriera segnati dall’eclettismo ha mantenuto il suo stile inconfondibile. «Avevo voglia di creare uno spettacolo che non esistesse ancora e che non avrei potuto immaginare vent’anni fa» afferma Blanca Li alludendo a un percorso in cui l’innovazione tecnologica non è mai apparsa di superficie, ma consustanziale al processo creativo. Questa volta la coreografa e regista ci permette di vivere un’esperienza lunga trentacinque minuti, vertiginosa per i sensi, elettrizzante per la percezione, grazie alla sofisticata tecnologia messa a punto da BackLight Studio per la virtual reality e da Mocaplab per la motion capture.

Complessa l’attrezzatura tecnica da indossare, composta di un casco per accedere alla realtà virtuale, di un computer backpack (ovvero posto sul dorso come uno zainetto) e di sensori legati ai polsi e alle caviglie, che ci permettono letteralmente di entrare nello show. E poiché vi si accede come ospiti di un gran ballo, le sembianze dell’avatar che ognuno di noi si sarà scelto andranno abbigliate per l’occasione.

«Gli spettatori si troveranno davanti a una magnifica collezione virtuale Chanel, creata in esclusiva per lo show, e potranno scegliere l’abito che preferiscono» spiega entusiasta Blanca Li. «Sono disponibili dieci modelli di robe du soir da donna e sei di smoking da uomo, completi di scarpe, bijoux, accessori: tutto nell’inconfondibile stile della maison… très parisien! Volevo che chiunque potesse vivere l’esperienza di indossare un capo favoloso per partecipare a un ballo mascherato: un sogno che diventa realtà… anche se virtuale».

Non avrebbe potuto scegliere altra griffe Blanca Li, che alle prime dei suoi spettacoli e nelle occasioni ufficiali esalta l’intensità della sua bellezza iberica con l’eleganza audace, così francese, di Chanel. «Nelle mie creazioni pongo sempre molta attenzione ai costumi: si sa quanto io ami la moda!» sorride l’artista. «Per Le Bal de Paris, un progetto al quale ho iniziato a lavorare oltre due anni fa, avevo pensato subito a Chanel, perché cercavo una griffe che identificasse lo chic parigino, visto che proprio nella Ville Lumière si tiene il mio gran ballo. Diverse volte in passato avevo collaborato con Karl Lagerfeld e anche questa volta la mia proposta è stata accolta con entusiasmo dalla maison, che è diventata partner esclusivo della produzione».

Al mistero audace di un ballo mascherato concorrono le immaginifiche maschere dai tratti di animali che compaiono virtualmente sui volti dei partecipanti: ennesimo coup de théâtre di un’artista sempre felicemente ispirata da creature ibride di mitologica memoria.

Così attrezzati e abbigliati i partecipanti possono muoversi dove la curiosità li spinga, danzare da soli o in coppia, interagire con gli altri ospiti, vivere pienamente la storia in tre atti che Blanca Li ha immaginato.

Protagonista è Adèle, una giovane donna che per temperamento e ambizioni somiglia tanto all’autrice del libretto. Per entrambe il mondo è aperto a ogni avventura, artistica per Blanca, di vita per Adèle, ma Parigi resta il centro del loro universo. L’eroina virtuale vi ritorna dopo aver girato il mondo e al gran ballo che il padre ha organizzato in suo onore ritrova tra gli invitati del tout Paris il suo primo amore, Pierre: dopo le prime schermaglie dovute a un addio allora doloroso, i due si innamoreranno nuovamente, rinsaldando il legame perduto.

«Ho immaginato Adèle indipendente, dinamica, volitiva, pronta a lasciare tutto, anche l’amore, per seguire e realizzare le proprie aspirazioni, orgogliosa di vivere la vita che si è scelta. Ma volevo anche che la mia protagonista appassionasse gli spettatori per la sua indole romantica e per la sua storia d’amore ritrovata» spiega la coreografa, che ammanta sempre i suoi spettacoli e i suoi film di trame avvincenti. Tanto più in questo show, che conduce virtualmente i suoi ospiti in un viaggio avventuroso, a bordo di un treno e poi di un battello, nei tre ambienti attraverso i quali si svolge la vicenda: un salone da ballo monumentale con soffitti altissimi ed enormi lampadari, un giardino lussureggiante di vegetazione che diventa il set di un garden party, un tipico club parigino con le ballerine di fila in scena dove continuare la festa.

A guidare i partecipanti sono gli stessi Adèle e Pierre, interpretati da due danzatori della Blanca Li Dance Company. Perché se l’attenzione si concentra sugli effetti tecnologici e sulla fascinazione degli abiti, anche per Le Bal de Paris Blanca Li ha ideato una coreografia finemente composta quanto d’effetto come nel suo stile, denso di contaminazioni: classiche della sua formazione da ballerina, flamenche dell’Andalusia dove è nata, d’antan dei balli da sala che tanto ama, ribelli dell’hip-hop incontrato nelle banlieue francesi. Questa volta però la sua fantasia coreografica doveva venire a patti con le esigenze, se non con le limitazioni, che l’equipaggiamento tecnico sui danzatori comportava. Un vincolo da poco per un’entusiasta come Blanca Li, che ha sperimentato personalmente l’attrezzatura sul suo corpo esile e nervoso, divertendosi come una bambina con un nuovo giocattolo, fino a trovare inaspettate soluzioni coreografiche da trasmettere ai suoi giovani danzatori.

La creazione ha trovato slancio anche nella partitura musicale originale, affidata a un collaboratore di sempre, Tao Gutierrez, che ha mescolato suggestioni sonore così come Blanca Li ha intrecciato temi coreografici, per rendere l’esperienza dello spettatore quanto più seducente ed elettrizzante.

L’entusiasmo ha fatto bene alla creazione, avvenuta nel pieno della pandemia, quando sono state rarissime le occasioni per vivere di persona Le Bal de Paris, fruibile ad ogni sessione da soli dieci partecipanti. Tornare a vivere un’esperienza esclusiva e nello stesso tempo comunitaria è stato persino commovente dopo i lunghi mesi di isolamento che anche il mondo del teatro ha subito. Blanca Li non dimenticherà le reazioni dei partecipanti allo show (4.000 in tre settimane!) al debutto nel dicembre 2020 al Teatros del Canal di Madrid che dirige. Sensazioni mai provate, da vivere almeno una volta nella vita – hanno riferito tutti unanimi.

«Era proprio questo che volevo» conclude soddisfatta Blanca Li «che tutti i partecipanti dimentichino di trovarsi in un mondo virtuale e al culmine della dimensione collettiva e festosa di musica e danza pensino: “Che esperienza straordinaria sto vivendo!”».

Per chi poi quell’esperienza volesse viverla privatamente, senza il brivido fisico del contatto sensoriale, Blanca Li ha pensato a una versione filmica del suo show, talmente coinvolgente e sofisticata da essersi meritata il “best award” nella sezione “Venice VR Expanded” della 78a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, dov’era in concorso nel 2021. L’artista l’ha ritirato felice e commossa, bellissima nel suo abito grande soirée Chanel.

Valentina Bonelli

scarica pdf

Date & Biglietti

INFO BIGLIETTERIA
Fri
24
Jun
2022
ore
11:00
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
ore
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
ore
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
ore
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
ore
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
ore
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
ore
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
ore
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
ore
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
ore
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
ore
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
ore
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
ore
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
ore
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
ore
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
Orari Evento
28 Giugno
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
29 Giugno
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
30 Giugno
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
01 Luglio
10:00
11:00
12:00
13:15
14:15
15:30
16:30
17:45
20:30
21:30
02 Luglio
10:00
11:00
12:00
13:15
14:15
17:30
18:30
19:45
20:45
21:45
04 Luglio
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
05 Luglio
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
06 Luglio
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
07 Luglio
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
19:45
20:45
08 Luglio
10:00
11:00
12:00
13:00
14:15
15:15
16:30
17:30
18:30
20:45
21:45
09 Luglio
10:00
11:00
12:00
13:00
14:15
17:30
18:30
19:45
20:45
21:45

Playlist

Immagini

No items found.

Immagini

No items found.

Video

No items found.

Biografie

Blanca Li
@ Nico Bustos

Blanca Li è una coreografa, ballerina, attrice e regista. Nel 2019 è diventata membro dell’Accademia di Belle Arti e nominata direttore dei Teatros del Canal de la Comunidad de Madrid.Nata a Granada, entra nella squadra nazionale di ginnastica all'età di 12 anni e si trasferisce a New York a 17 anni per studiare con Martha Graham. Lì scopre anche l'hip hop e si nutre del fermento culturale internazionale prima di tornare in Europa dove fonda la sua compagnia di danza contemporanea a Parigi nel 1992. Le sue creazioni fanno il giro del mondo, attirando un pubblico ampio, fedele ed entusiasta.Nel 2021, crea Le Bal de Paris de Blanca Li a Chaillot, che vince il Leone per la migliore esperienza VR alla 78ma Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Questo spettacolo in realtà virtuale immerge gli spettatori in un universo fantastico e si svolge al Théâtre le Palace di Parigi per 4 mesi prima di partire per un tour mondiale.Nel febbraio 2022, crea un festoso Schiaccianoci hip hop per il Suresnes Cités Danse Festival per otto virtuosi ballerini spagnoli che combinano breakdance, popping e radici ispaniche.Blanca Li coreografa e dirige numerosi balletti, opere e musical, tra cui Les Indes Galantes all'Opera di Parigi, Scheherazade per il Balletto dell'Opera di Parigi_, Treemonisha_ al Théâtre du Châtelet, El Quijote del Plata per il Sodre de Uruguay National Ballet e recentemente, Pulcinella per il Balletto Nazionale di Spagna.Dirige tre lungometraggi (Le Défi, Pas à Pas e Elektromathematrix) e numerosi cortometraggi, spot pubblicitari e video musicali.Per il cinema, la musica e la moda, viene scelta come coreografa da grandi nomi come Pedro Almodovar, Jean-Jacques Annaud o Michel Gondry, dai Daft Punk, Paul McCartney, Beyoncé, Blur o Coldplay, e da Jean-Paul Gaultier, Azzedine Alaïa, CHANEL o Stella McCartney.Tra gli altri premi per il suo contributo alle arti e alla danza, è stata nominata Chevalier de la Légion d'Honneur dal presidente François Hollande e ha ricevuto la Medalla de Oro el Mérito de las Bellas Artes dal re Juan Carlos in Spagna.

Rassegna Stampa

No items found.

Eventi correlati

No items found.

Eventi nella stessa Categoria

65

PROGRAMMA COMPLETO
Le Sacre du printemps / common ground[s]

Pina Bausch /

Germaine Acogny & Malou Airaudo

24
June
2022
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
Through the Grapevine

Alexander Vantournhout/not standing

25
June
2022
Teatro Romano
Mystery Sonatas - for Rosa

Anne Teresa De Keersmaeker

7
July
2022
Teatro Romano